Grazie alla realizzazione di un tetto microventilato o all’installazione di un tetto ventilato, le prestazioni energetiche di un edificio aumentano in misura significativa, assicurando un maggior benessere abitativo e una minor manutenzione futura.

In quest’ottica, Bighouse, attenta al risparmio energetico e promotrice di un’edilizia ecosostenibile, progetta e installa tetti microventilati e ventilati prestando la massima attenzione alla qualità dei materiali e all’efficienza energetica.

L’intercapedine di ventilazione che viene creata con un tetto microventilato, assicura le migliori caratteristiche termo-igrometriche, elimina il problema dell’umidità e della formazione di condensa e riduce al minimo gli interventi sulle coperture.

La differenza fra microventilazione e ventilazione è sostanziale: sempre di aria si tratta e quindi alla fine le prestazioni, più o meno elevate, potrebbero essere considerate le medesime. Tuttavia, mentre la soluzione tecnico costruttiva della microventilazione è una soluzione fondamentale e “obbligatoria” (UNI 8627 e UNI 9460 ), la ventilazione è una scelta opzionale che il progettista può fare o meno a seconda della caratteristiche termo-igrometriche che desidera ottenere dalla copertura, in funzione della qualità ambientale del sottotetto. In entrambi i casi, in corrispondenza del colmo deve essere assicurata la tenuta all’acqua e alla neve trascinata dal vento.

La differenza fra un tetto microventilato e un tetto ventilato risiede, dunque, nella maggiore portata d’aria della ventilazione rispetto alla microventilazione. Tuttavia, tali valori di portata non sono ancora codificati da alcuna norma, certo è che qualora la circolazione dell’aria avvenga all’interno di due superfici parallele senza l’ostacolo dei listelli trasversali di supporto delle tegole, offre prestazioni maggiori.

Scopri tutti i beneficidi un tetto microventilato e rivolgiti con fiducia a Bighouse per progettare e realizzare le tue coperture edili.

I commenti sono chiusi.