Il Rovere rientra nella specie delle Latifoglie, sotto la famiglia delle Querce: è un legno a lenta crescita, molto compatto e duro, a durame giallastro e alburno più chiaro, con anelli ben distinti con raggi biancastri.

Dal punto di vista meccanico, il legno di Rovere ha un ottimo valore di resistenza a compressione e a flessione. La crescita del Rovere si ha prevalentemente nell’Europa centro-meridionale, è caratterizzato da una difficile lavorabilità che abbinata alla sua durezza e compattezza tipiche, lo rendono più dispendioso ma estremamente pregiato ed estremamente resistente in condizioni critiche. L’utilizzo del Rovere è destinato a tetti e strutture a vista, di grande pregio e di notevole valore estetico.

I commenti sono chiusi.